bollettino social fisac cgil unicredit (ad uso interno)

bollettino social fisac cgil unicredit (ad uso interno)

 Buongiorno!
Mentre il Carogna per sopravvivere si trasforma in forme più contagiose, mentre incomprensibilmente, almeno per me, abbiamo i vaccini ma la nostra società globale, quella della produzione accelerata e continua, non riesce a fabbricarne a sufficienza (o forse è la legge del riccone che determina uno strano dirottamento delle forniture?): mentre succede tutto questo, noi ci siamo dentro.
Come famiglie, come persone.
Come determinare le priorità delle emergenze?  In questo momento vedo un bel buco nella normativa: per i genitori dei bimbi e ragazzi fino ai14 anni - in Unicredit sono 12mila - non c’è nulla. Il famoso Congedo Covid retribuito al 50% è scaduto a fine anno ed è rimasto in vigenza solo per le zone rosse e per i bimbi e bimbe portatori di fragilità o disabili. Con le scuole chiuse che si fa? 
Non voglio annoiarvi ma per i genitori qualche giorno fa abbiamo firmato in Unicredit l’Accordo per la proroga sino al 30 settembre dei 2 giorni retribuiti di Banca del Tempo, utilizzabili anche da chi ne ha già in passato usufruito.
Non basta?  Si non basta ma è qualcosa.  Nel frattempo, ieri, la CGIL con gli altri sindacati confederali ha inviato una urgente richiesta al governo per il ripristino del Congedo Parentale Covid 19. Ve la allego.
In questo panorama non comprendo come a madri e padri che lavorano in UniCredit nelle nostre Agenzie non venga concesso di svolgere la propria attività NEPPURE UN GIORNO DA REMOTO. (il maiuscolo è voluto).
Ma il lavoro continua.
Per oggi basta. Leggete il ps di oggi. È il pensiero del fondatore della Intel. Piacerà, per il taglio “cattivo”, a chi mi eccepisce, sorridendo, che i miei Ps sono come le frasi dei celebri cioccolatini (ma io ne mangio tanti di quei cioccolatini!)
Abbracci e sempre Forza
Ps "Rimanere senza sindacati è essenziale per la sopravvivenza della gran parte delle nostre aziende. Se dovessimo applicare le regole dei sindacati saremmo falliti". Robert Noyce 

#bollettino #fisac #cgil #unicredit

Buongiorno! Mentre il Carogna per sopravvivere si trasforma in forme più contagiose, mentre incomprensibilmente, almeno per me, abbiamo i #vaccini ma la nostra società globale, quella della produzione accelerata e continua, non riesce a #fabbricarne a sufficienza (o forse è la legge del riccone che determina uno strano dirottamento delle forniture?): mentre succede tutto questo, noi ci siamo dentro. Come famiglie, come persone.

Come determinare le #priorità delle emergenze?  In questo momento vedo un bel buco nella normativa: per i #genitori dei bimbi e ragazzi fino ai14 anni – in Unicredit sono 12mila – non c’è nulla. Il famoso #Congedo Covid retribuito al 50% è scaduto a fine anno ed è rimasto in vigenza solo per le zone rosse e per i bimbi e bimbe portatori di fragilità o disabili.

Con le #scuole chiuse che si fa?  Non voglio annoiarvi ma per i genitori qualche giorno fa abbiamo firmato in #Unicredit l’Accordo per la #proroga sino al 30 settembre dei 2 giorni retribuiti di Banca del Tempo, utilizzabili anche da chi ne ha già in passato usufruito.

Non basta?  Si non basta ma è qualcosa. Nel frattempo, ieri, la #CGIL con gli altri #sindacati confederali ha inviato una urgente richiesta al #governo per il ripristino del Congedo Parentale Covid 19. Ve la allego.

In questo panorama non comprendo come a madri e padri che lavorano in UniCredit nelle nostre #Agenzie non venga concesso di svolgere la propria attività NEPPURE UN GIORNO DA REMOTO. (il maiuscolo è voluto).

Ma il lavoro continua. Per oggi basta. Leggete il ps di oggi. È il pensiero del fondatore della Intel. Piacerà, per il taglio “#cattivo”, a chi mi eccepisce, sorridendo, che i miei Ps sono come le frasi dei celebri cioccolatini (ma io ne mangio tanti di quei cioccolatini!) Abbracci e sempre Forza

Ps “Rimanere senza sindacati è essenziale per la sopravvivenza della gran parte delle nostre aziende. Se dovessimo applicare le regole dei sindacati saremmo falliti”. Robert Noyce

 

 

 

#bollettino #fisac #cgil #unicredit #UCD

🔴 Et iter cogito ergo sum
(Viaggio dunque sono)

🧳Parafrasando la celebre frase di Cartesio, possiamo dire che in #Unicredit il #pendolarismo, la migrazione, lo spostamento è ciò che ci fa esistere come dipendenti.

🏗️ Lo si sa bene quando si entra nei poli #UCD o in quello di #BuddyBank. Si accetta, pur di lavorare in Unicredit di essere assunti #lontani da casa, dagli affetti che non sono soltanto i propri genitori e ci si avventura in città nelle quali non siamo (a volte) nemmeno mai passati. Si accetta di viverci per tempi più o meno lunghi in queste città ed alla fine ci ambientiamo cosi bene che piano piano le sentiamo sempre più nostre.

🔥 Ma lo si sa bene anche quando si termina l’avventura nei poli e ci si dirige verso altri ruoli: la stanzialità in Unicredit, il lavorare #vicino casa, non sono facili da raggiungere.

⚖️ Saprete che il contratto nazionale consente all’#Azienda di portarci a lavorare in altre città che diventano ora anche lontane dalla nuova casa che ci eravamo costruiti. E questo vale per tutte e tutti, ma principalmente per chi è assunto nei poli.

🎲 E non aiutano la riduzione del numero delle #Agenzie e delle sedi; le assunzioni fatte tutte nello stesso periodo e nello stesso luogo; le uscite dai Poli più o meno a cicli per andare a coprire il #fabbisogno della Rete a seguito delle uscite per gli #esodi.

❌ Da un lato abbiamo un problema di natura tecnica: lo spostamento delle persone fra i vari luoghi di lavoro a seconda delle necessità aziendali, con le tutele previste dal #CCNL. Dall’altro abbiamo l’esigenza di costruirci #percorsi di vita stanziali, cosi come di ritornare dai propri affetti.

👽 Sembra quasi un #paradosso: per garantire a tutte e tutti più stanzialità bisognerebbe assumere solo nelle agenzie (tra l’altro sempre meno) mentre il canale di ingresso in Unicredit è quello dei poli di UCD.

🚉 Dobbiamo quindi #rassegnarci all’idea del viaggiare continuo? No, assolutamente. Siamo in un periodo di profonda trasformazione della banca del settore e stiamo gestendo la trasformazione del lavoro del bancario.

🧩 Ed in questa transizione gestiremo anche e soprattutto le #necessità #personali di ognuno per quanto sappiamo quanto sia complesso mettere insieme tutti i pezzi di questo puzzle.

📜 Un puzzle che si risolve con un pezzo importante di morale. E se qualcuno può obiettare che le imprese non possono pensare alla morale nella #gestione #organizzativa del proprio personale, noi possiamo tranquillamente sostenere che le Aziende sono fatte di persone e che sono le persone ad avere una morale.

Bollettino realizzato dal gruppo Comunicazione Fisac Cgil Unicredit

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp
Torna su
Ho bisogno di informazioni relative a: bollettino social fisac cgil unicredit (ad uso interno)

Login